contatti | collaborazioni | credits
 news  biografia  archivio  rassegna  extra 
BIOGRAFIA

Marco Todisco, dopo la delusione della nazionale italiana dei mondiali in Francia, nasce a Roma il 9 Settembre del 1998. Secondo e definitivo esaltante successo dei suoi straordinari genitori che diventano ben presto i suoi "allenatori e manager".

Frequenta, con gran facilità, la quarta elementare "Giovanni Randaccio", nel quartiere dove vive a Roma. La sua innata, semplice e naturale capacità di immagazzinare e sviluppare i compiti che a scuola e a casa svolge, "impressionano" tutti quelli che gli sono vicini.
Il suo, molto, tempo libero lo dedica ai giochi al computer, ma, soprattutto a guardare film e spettacoli, in cassetta e dvd, di Gigi Proietti, Enrico Brignano, Aldo Fabrizi, ed altri. Non c'è nulla di strano, pensano i genitori, nemmeno quando a quattro anni, si esibisce per la prima volta su un palcoscenico interpretando la "Favoletta" di Proietti.

Ben presto, però, fanno i conti, con le sue insistenti richieste: vuole conoscere e fare un provino con il mitico "Bruno Fioretti", il Mandrake di "Febbre da cavallo". Viene accontentato, ma non finisce lì. Continua a memorizzare in un batti baleno gli spettacoli che si riguarda in tv. Quando in una vacanza estiva, in un villaggio turistico, senza avere un minimo senso del pudore, ma conservando la riservatezza e la semplicità dei grandi artisti, si propone e interpreta, prima una parte, poi su insistente richiesta, tutto lo spettacolo di Brignano: "Non sia mai viene qualcuno", i genitori prendono più in seria considerazione la sua voglia di giocare a fare l'attore come esperienza professionale.

Dopo una serie di: "ripassi"; "vedremo"; "lo terremo presente" e frasi del genere, trovano un'agenzia che, seriamente si interessa di lui.. Cosi, Marco Todisco, con grande gioia, fa la sua prima apparizione in "Nati Ieri". Una produzione Mediaset. Successivamente partecipa nella fiction: "I Cesaroni", sempre una produzione Mediaset. La sua agenzia, credendo sempre più nelle qualità e capacità di Marco, comincia a proporlo più frequentemente. Arriva, cosi, ad essere uno dei protagonisti nella Fiction: "Medicina Generale", una produzione Rai per la regia di Renato De Maria, interpretando il ruolo di Pietro Lecci, il figlio di Anna Morelli (Nicole Grimaudo).

Viene, poi, scelto come interprete protagonista nello Spot della Barilla per gli Stati Uniti d'America, per la regia di Cral Prechezer, recitando anche in inglese. Interpreta, nel film "Canto di Libertà" (regia di V.D'Annunzio) Roberto, Herlitzka da bambino. Le sue partecipazioni, nelle fiction, si intensificano: "Distretto di Polizia 7" e "Ris 4" , produzioni Mediaset, e "La Terza Verità", produzione Rai, sono le ultime in ordine cronologico. Su richiesta, a otto anni comincia a fare il doppiatore. Nonostante la sua intensa attività, Marco riesce a fare tutto con estrema semplicità, continuando a conservare la sua genuina natura di bambino (non prodigio).

Copyright 2014 Marco Todisco - Tutti i diritti sono riservati - credits